L’iPhone 5 scaccia la crisi: intervista a Nicola Carmignani


Giovedì sera l’Italia è rimasta col fiato sospeso in attesa della mezzanotte come non accade neanche il 31 dicembre.
Finalmente (?) è arrivato l’iPhone 5, lanciato dalla Apple in un’apposita “notte bianca” che ha visto i negozi alzare le saracinesche poco dopo le 23 e rimanere poi aperti per soddisfare le attese di migliaia di persone in coda per acquistare il prezioso telefono.
Ma perché tanti sforzi per un cellulare? Stiamo parlando davvero solamente di un telefono o di qualcosa di più? È una moda? La crisi è finita e non ce ne siamo accorti?
Cerchiamo di capirci qualcosa di più grazie al parere di una persona che, in quanto tecnico, per un soffio non è finito al Governo ma che proprio perché non è a Roma abbiamo il piacere di poter intervistare!
Nicola Carmignani, arbitro di pallacanestro per hobby, ha una laurea in informatica all’Università di Pisa presa nonostante anni di conduzione radiofonica abbiano seriamente rischiato di minare il suo percorso universitario. Segue le nuove tendenze del web e della tecnologia per lavoro e per passione. Il suo blog Uno spreco di bit è seguitissimo così come il suo profilo twitter (@nicocarmigna), che conta più followers (oltre 3.000) che following.
Grazie Nicola per la tua disponibilità!!!
Ci vuoi dire da quanto sei un seguace Apple e cosa possiedi/hai posseduto?
Ecco, devo scoprire subito le mie carte… adesso mi prendi per drogato: nella mia iCollezione di iAggeggi ho un MacBook, un iPhone, tre iPod (uno comprato e due regalati) e da un mese ho anche un iPad.
Mmmm, “i” un sacco di cose (chissà in quanti capiranno la battuta…).
Cosa ti attrae dei prodotti Apple? Dietro a questo brand, quanto fumo e quanto arrosto?
No, dietro questo brand di solito c’è una mela! Dei prodotti apprezzo il design e l’estrema semplicità di utilizzo.
Se l’altra sera a Pisa ti avessero messo sotto casa un Apple Store, ti saresti messo in coda?
Probabilmente avrei fatto la fila solo per essere fotografato da giornali e televisioni… ho sempre sognato di finire sul Tirreno, La Nazione e soprattutto 50 Canale!!!
Ma dai, hai un successo strepitoso sul web, altro che Il Tirreno 🙂
Comunque, pare che in città come Bologna ci siano state persone in coda per 48 ore… cosa ne pensi?
48 e basta? Credevo qualcosa di più. I veri “iRon man” possono stare in coda anche dei mesi.
Ti ricordi il lancio del Nokia 6600 nel 2004? A Madonna dell’Acqua (periferia di Pisa, ndr) ci furono lunghissime code per averlo a prezzo scontato quando uscì. Cosa sarebbe successo se l’altra sera fosse stato possibile avere l’iPhone 5 con lo sconto?
Immagino i titoli di giornali che fanno giochi di parole: “Miracolo della Madonna che trasforma l’acqua in iPhone scontati”.
 
Cavoli, neanche la Gazzetta dello Sport arriva a tanto! Come si concilia tutto questo con l’attuale crisi economica? Vuol dire che questa non investe i “must”?
No, anzi. Credo però che in periodi come questi, di crisi nera, le persone abbiano bisogno di un sogno e di una via di uscita. Un telefono nuovo può rappresentare una carezza in un cespuglio di schiaffi.
 
Per 700 Euro (e anche molto meno) ci sono delle signorine che possono dare anche più di una carezza… Ma per quale motivo nessuno paga 2 Euro per un 1 kg di mele un po’ ammaccate e milioni di persone spendono centinaia di Euro per una mela già morsicata?
Secondo me è il morso che attira… altrimenti non si spiega tutto questo successo per i vampiri!!!
Per cosa faresti la fila tra: vedere la farfallina di Belen direttamente da lei, arbitrare una finale scudetto di pallacanestro, avere più follower di Lady Gaga.
Sogno di vedere la farfallina di Belen durante l’intervallo della finale scudetto in un palazzetto enorme con tutti i follower di Lady Gaga sugli spalti che decidono di defollowarla.
Un grande pensatore dei giorni nostri ha recentemente detto: “La genialità di Steve Jobs non sta nell’aver creato un’esigenza nel mercato ma di aver creato, tra tutte, quella più inutile: Bubble Wrap”. Sei d’accordo con questo luminare?
Siamo sopravvissuti a Windows 95, Millennium Edition e Vista. Credi che questo grande pensatore si riferisca a questi sistemi operativi quando cita le grandi inutilità del mercato?
Hai ragione, sono stato ingiusto con Jobs 🙂 Parliamo della sua immagine: perché lui che girava sempre con il lupetto era considerato un’icona e invece Marchionne, che è sempre in maglione, non se lo caga nessuno?
Il segreto è nel colore nero. Lupetto nero batte maglione blu 1-0.
Considerando la situazione dell’università italiana, gli sbocchi lavorativi ed il fatto che presa la laurea c’è da diventare pazzi a trovare lavoro e si fa la fame, se uno fosse andato dai laureandi italiani a dire loro “Stay hungry, stay foolish” questi si sarebbero sentiti presi per il culo o lo avrebbero osannato?
Dipende: questa persona ha il lupetto nero?
Per lui è tardi, al limite resta l’opzione Marchionne…
Niente lupetto? Ecco perché sarebbe stato mandato a cagare 🙂
Ma metti che lo avesse detto Jobs…
Stai scherzando? Se lo avesse detto agli italiani anziché agli americani non sarebbe statoneanche ascoltato. Forse avrebbe potuto riferirsi a qualche calciatore, allora forse qualcuno lo avrebbe notato.
Torniamo a parlare del telefono. L’iPhone 5 ti offre davvero dei vantaggi a livello pratico?
Certo! Con un iPhone 5 in tasca… puoi volare!
Ma non era la Red Bull che metteva le ali? Comunque, l’iPhone 5 ti consente di non pagare l’IMU?
Ovvio, non pago l’IMU… pago l’iMU.
Questa me la rivendo!!! Con l’iPhone 5 si può abbassare il prezzo della benzina?
Questo lo puoi fare solo con l’app giusta!
Accedere all’Area 51?
Purtroppo al momento siamo ancora all’Area 5.
Conoscere la ricetta della Coca Cola?
La ricetta della Coca Cola non esiste: quella è acqua e catrame!
Scusa, ma faccio fatica a trovare quale sia il vantaggio di averlo…
È proprio questo il vantaggio: continuerai a chiederti qual è il vantaggio 😉
Cosa ne pensi della vicenda Apple – Samsung?
Samsung? Samsung? Samsung? Non conosco questa parola.
Quali saranno i prossimi passi dei coreani? Viste le dispute legali con Cupertino, pensi che creeranno un altro brand? Che so, un cane col morso (o anche due)…
Ti dirò di più: inventeranno il telefono tondo e quello triangolare.
Su Facebook da alcuni giorni gira una battuta che suona come “se hai cambiato il tuo vecchio iPhone 4 per il centimetro in più dell’iPhone 5 spera che tua moglie non abbia le stesse pretese”. Sulle pagine internet francesi dell’Apple Store il telefono parte da 679 euro, mentre su quelle italiane parte da 729. Vuol dire che Rocco Siffredi vale 50 euro al cm in più del suo equivalente francese?
Credo che Rocco possa stare tranquillo: la batteria del nuovo iPhone dura molto molto meno di una sua “prestazione”.
Annunci

Un pensiero riguardo “L’iPhone 5 scaccia la crisi: intervista a Nicola Carmignani

  1. Nicola è un genio! Samsung??? Avere un prodotto Apple è sempre stato uno status simbol e poi non ha concorrenti "diretti rivali". La Apple crea gli altri copiano o comunque arrivano sempre dopo. Un po come Google e il resto del mondo. Peró non capisco le file immense per averlo subito! Fosse stato scontato avrei fatto la fila ma comprarlo oggi a 700 o comprarlo domani a 700 cosa cambia? Siate folli! Forse Steve intendeva proprio questo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...