Un anno di blog


Ho sentito alla radio che parlavano dei test di ammissione alle Università ed ho pensato: è stato il primo post che ho scritto! E mi sono reso conto che, fra un post e l’altro, è passato un anno da quando, il 5 settembre 2012, ho aperto questo blog.

Un anno esatto, considerando che nei primi due mesi avevo scelto una piattaforma diversa da WordPress.

In totale, compreso quello che sto scrivendo, ho pubblicato 69 post, per una media di quasi 1,3 post a settimana, che non è malaccio per il diario delle riflessioni più o meno cervellotiche di una persona che, in effetti, nessuno di voi ha un particolare motivo per leggere. E soprattutto considerando che, anche se può non sembrare, ogni giorno vado a lavorare.

Mi fa sempre sorridere il nome del blog, Il punto di Lello. Lo ha ideato scherzando un mio carissimo amico: gli è venuto in mente così, di getto. E mi è piaciuto perché di blog, trasmissioni o rubriche di approfondimento e simili che inizino con “Il punto di” ce ne sono tante, ma il mio è l’unico caso in cui chi scrive non è un giornalista né uno scrittore né uno la cui opinione, magari, conta.

Mi rendo conto che tutto ciò possa non essere così evidente ed infatti c’è stato chi ha detto “ma chi pensi di essere per fare il punto?”. A queste persone ricordo sempre che la vita non va presa mai troppo seriamente.

Non pretendo di essere quello che davvero fa il punto della situazione: va bene così e mi piace che sia così. Anche perché in questo modo posso davvero essere felice delle 5210 volte che qualcuno, per un motivo o per un altro, si è trovato a leggere uno dei miei post (devo solo riuscire a capire, giusto per curiosità, chi è che mi segue ogni volta dal Guatemala! :)). Perché se fossi uno conosciuto dovrei piangere per numeri così bassi.

Invece posso permettermi di dire che sono sì numeri piccoli, ma chi se ne frega! Qui non cerco di vendere nulla, non devo convincere nessuno, non devo fare politica. A volte parlo di cose serie, a volte scrivo perché mi va di sparare qualche cazzata. Non mi sento in obbligo di far riflettere nessuno (anche se mi fa piacere se ciò accade, soprattutto se mi costringo in prima persona a riflettere), né di far ridere (se sapessi come fare andrei a Zelig).

Quindi tutto ciò che arriva è grasso che cola. E tra il grasso che cola c’è finita qualche conoscenza in più. Ho persino scoperto persone molto più brave di me nel gestire i loro blog e che soprattutto scrivono cose che mi piacciono. E allora, a maggior ragione, come posso non essere contento della scelta che ho fatto un anno fa.

Non lo so quanto ancora porterò avanti questo mio piccolo spazio, al quale comunque voglio bene e sono affezionato. Di sicuro, dovesse finire domani o tra 20 anni, posso dire che è stata una bella idea, che mi ha dato delle soddisfazioni.

Se state leggendo ed avete avuto anche solo una mezza idea di aprire un vostro blog, fatelo! Fregatevene dei consigli su come farlo in maniera professionale: se volete usarlo solo come la vostra piccola finestra sul mondo non esitate.

Al prossimo 5 settembre 2014! Per fare nuovamente… Il punto…della situazione. 😀

Annunci

3 pensieri riguardo “Un anno di blog

  1. Auguri Lello per 1 anno!!! ^_^ Sai penso che a volte il tuo blog è più intelligente di quelli delle star super famose che postano le loro foto in vacanza o dei loro acquisti x dar sfoggio di se e dei loro soldi che sinceramente buon per loro ma chissenefrega!! ;p perciò ti auguro altri 20 anni di punti della situazione ^^

    Mi piace

    1. Gentilissima come sempre! In effetti il progetto è: diventare ricchissimo con il blog e poi postare foto di me che accendo sigari con biglietti da 500 Euro. Poi, sai, bisogna avere pazienza, ma ci arriverò 🙂
      Scherzi a parte ti ringrazio!!! E ti auguro un buon fine settimana!
      A presto

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...