Gli stupri di “buona famiglia”


Leggete i giornali, ascoltate la radio, guardate la televisione. Nella notizia della ragazza stuprata dai suoi amici a Modena troverete un’importante informazione: quei ragazzi sono di “buona famiglia”.

Mi chiedo, però, quali siano i criteri per definire buona una famiglia. Si fa riferimento all’istruzione dei genitori? Al loro lavoro? Al loro conto in banca? Al parco macchine che possiedono?

Se questi sono i criteri di selezione del buono dal così così e dal cattivo allora devo dire che questa ragazza ha avuto una gran fortuna! Eh sì! Perché pensate, non è mica stata stuprata da (assumo la evve moscia da upper class) figli di opevai, spovchi di gvasso, di cassaintegvati che non possiedono smavtphone con cui condivideve le foto con gli amici. No, è stata stupvata da vampolli di famiglie di un cevto livello! Che culo!

Sembra essere questa la notizia nella notizia: mai ci si sarebbe aspettati una cosa del genere da ragazzi cresciuti in una buona famiglia.

Il ché mi fa francamente ridere, oltre che indignare ed incazzare.

Un po’ come quando, qualche tempo fa, il ragazzo che aveva ucciso la propria ragazza veniva affettuosamente indicato come “il fidanzatino” anziché chiamarlo, più correttamente, il “bastardo assassino”.

Io penso che una buona famiglia sia quella in cui si cresce condividendo quei valori che rendono un uomo e una donna membri effettivi di una società civile., che rispettano gli altri e che se si fanno valere lo fanno con la forza delle proprie idee e non con quella dei muscoli.

Chiunque pensi che stuprare una ragazza e condividere le foto con gli amici per vantarsene sia un gesto da ganzi è da rinchiudere a doppia mandata in un carcere di massima sicurezza.

 "Toccare una ragazza senza il suo consenso non ti rende un uomo, ti rende un codardo". (Fonte: www.nanopress.it)


“Toccare una ragazza senza il suo consenso non ti rende un uomo, ti rende un codardo”.
(Fonte: www.nanopress.it)

E non mi si venga a rompere le palle con le storie sulla buona famiglia, perché faccio davvero fatica a pensare che in una buona famiglia (nel senso che intendo io) possano crescere dei figli privi della capacità di distinguere il bene dal male.

Non voglio dare addosso ai genitori di questi individui che non meritano altra definizione che delinquenti; non voglio perché sono genitore anch’io e sono consapevole delle difficoltà che questo comporta e sono convinto che queste persone siano devastate dall’accaduto. Ma vorrei solo capire, in sostanza, il motivo per il quale i mass media si ostinano a ripetere la solfa della buona famiglia. 

Forse siamo convinti che i valori morali vadano a braccetto con i valori custoditi in banca? Concetti da Medio Evo!

Ci sono preti che violentano bambini senza che nessun tribunale li faccia pagare.

Ci sono uomini che violentano le ragazze e nessuno li persegue finché qualcuna non ci rimette la pelle.

Ci sono ragazzi che stuprano le loro coetanee e sono a piede libero ed etichettati come bravi ragazzi. O, peggio ancora, ottengono la solidarietà del paese, come successo anni fa a Montalto di Castro. Un caso in cui, se è vero che si può sciogliere una giunta comunale per infiltrazione mafiosa si dovrebbe poter sciogliere un paese per inciviltà.

Dunque mi chiedo: se continuiamo a seguire questa strada in cui chi si macchia di crimini orribili non paga, come potremo diventare una società migliore? Quali valori possiamo trasmettere alle nuove generazioni? Se mi ritrovo a rimpiangere il Medio Evo, quando magari certa gente sarebbe stata messa a sedere su un ceppo per martellargli i genitali, a chi posso dare la colpa?

Stando a quanto dicono i mass media, non alle buone famiglie.

Annunci

Un pensiero riguardo “Gli stupri di “buona famiglia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...