Di Principi Azzurri e proposte di matrimonio


Avete ricevuto l’anello dal vostro ragazzo e incontrate i vostri amici, che si divideranno in due gruppi: gli uomini, che vi chiederanno se avete già deciso la data, e le donne, che, invece, vi faranno una domanda. La domanda. “Come te lo ha chiesto?“.

Questo mi porta al nocciolo della questione: la proposta di matrimonio. Cioè, come farla.

Mica roba da ridere, grazie soprattutto a film e telefilm americani contro i quali dovremmo sporgere denuncia. 

Oggi mio figlio andrà ad una festa di compleanno il cui tema è “la favola”. Ci andrà vestito da Principe Azzurro. Ecco, grazie ai suddetti film, generazioni di donne sono cresciute non solo col mito del Principe Azzurro (ecco perché storcono la bocca quando al primo appuntamento ti chiedono se sai andare a cavallo e tu rispondi “no“), ma anche con l’idea della serata a sorpresa incredibilmente romantica, di anelli con pietre di dimensioni possibilmente imbarazzanti che spuntano da ogni dove e di un aspirante sposo che si mette in ginocchio con gli occhi lucidi. Possibilmente in pubblico, così che le donne presenti possano rosicare un po’.

Siete fan di Grey’s Anatomy? Beh, indipendentemente dalla risposta, godetevi questa scena:

Donne che state leggendo: vorreste dirmi che non avete pensato neppure per un istante “Sarei disposta a laurearmi in medicina per essere al posto di April“?

Non è una colpa, ci mancherebbe.

Ma proviamo a pensare cosa succederebbe se fosse tutto vero. Lo sposo sarebbe in bolletta per le prossime due generazioni per aver dovuto assoldare un corpo di ballo per l’occasione (non so voi, ma io amici che ballano così non ne ho e se provassi a chiedere una cosa del genere loro mi manderebbero a cagare). Tuttavia, quelli economici sarebbero il problema minore. Perché in questo video tra interruzione del servizio dei paramedici e di quello dell’ospedale, uso improprio dell’ambulanza, ecc, ci sono capi d’imputazione sufficienti per garantire allo sposo, a seconda dello Stato di competenza, la sedia elettrica o l’iniezione letale.

Ma torniamo alla serata “tipo“. Una cosa è sicura: quando tutto ciò accade l’uomo ha sempre gli occhi lucidi. Ti credo, con quello che è costato l’anello vuoi non piangere?

Uno dice “vabbè, ma che ti costa metterti in ginocchio se sai che la fai felice?“. Non fa una piega. Sarà che noi uomini siamo un po’ tardi di comprendonio. Magari ci si mette in ginocchio per inveire contro il giocatore che sbaglia il rigore al 90°, ma per altro…

Oh, sia chiaro: io la mia dichiarazione l’ho toppata, quindi non voglio insegnare nulla a nessuno. Ho avuto solo un momento di gloria quando una collega mi ha raccontato della proposta di matrimonio del suo mancato marito: l’anello lo aveva in bocca e glielo ha praticamente sputato in mano. Grande uomo: tu non lo sai ma ti ringrazio, perché almeno posso dire di essere stato diverse spanne sopra di te.

Vogliamo parlare di una delle possibilità più gradite alle aspiranti spose? La proposta fatta in vacanza a sorpresa. Cioè: lui vi viene a prendere e vi dice “Hai due ore per fare la valigia perché poi abbiamo l’aereo!“. “Per dove mio dolce tesoro?“. “Sorpresa, mio unico ed inimitabile cioccolatino low fat al mascarpone“.

Meta incognita, emozione a mille, sorpresa incommensurabile. So di alcuni che lo hanno fatto. Conosco gli uomini, non le donne. E lo specifico per un ben preciso motivo.

Primo: in due ore buona parte delle donne mediamente non decide come vestirsi per una serata di cui conoscono tutti i particolari, figuriamoci se riesce a fare la valigia per non sa quanti giorni in non sa quale luogo.

Secondo: ammesso che ci riesca non sa cosa portarsi. E chiederà se la meta è un posto caldo o freddo. Se è caldo bisogna capire se è caldo da fare il bagno (così porta il costume, le infradito, il pareo) oppure da golfino. E così via. Perché non ve lo auguro di atterrare a Miami con la vostra futura ex vestita come Totò e Peppino a Milano. Dovete dare delle indicazioni, non c’è verso: ma se niente niente la vostra ragazza è come mia moglie vi sgama la meta a metà del primo indizio. E addio sorpresa.

Terzo: ammettiamo che siate riusciti a portarla nel posto più romantico della Terra (o al limite ad Abbiategrasso, per scegliere una meta un po’ low cost, low profile, meno inflazionata) e che la vostra lei non sospetti nulla. Intanto verificate l’encefalogramma, perché normalmente la donna legge l’uomo anche in braille con i guanti, quindi se non si accorge di nulla magari è un po’ tarda di comprendonio pure lei e quindi insieme fate scopa (senza riferimenti sessuali). Comunque, vi si pone il problema di come tirare fuori l’anello.

A meno di avere una botta di culo nel trovare il posto veramente giusto, scordatevi di far comparire gioielli da uova di Pasqua, torte, bigné, krapfen, timballi di maccheroni, pesci parlanti o altro. Una volta avevo chiesto di mettere un regalo dentro l’uovo e mi hanno raccontato che dopo un simpatico scambio di uova con smarrimento di anello, non lo facevano più. Al massimo potevano confezionare l’uovo in modo che le due metà fossero unite da un bel fiocco, ma niente sorpresa in uovo da rompere.

Per quanto riguarda i gioielli nel cibo è la stessa cosa: principi di soffocamento, denti scheggiati. Non se ne parla.

Insomma, sono davvero tempi duri per chi vuole chiedere alla propria ragazza di sposarlo. Perché la responsabilità è tanta, sappiatelo. E come disse Marge Simpson a sua figlia Lisa Ricordati che sei una donna e puoi portare rancore per sempre“. 

Meditate gente, meditate. Siamo ancora in tempo a far causa agli americani per aver creato questa situazione. Non si stava tanto bene quando bastava una bastonata in testa con la clava per trascinare per i capelli la donna dentro la caverna?

Ah, dimenticavo. Se non siete fan di Grey’s Anatomy e vi state chiedendo come mai la rossa, alla fine del filmato, si stesse fissando col bel mulattone dagli occhi azzurri, allora guardate questo:

In un colpo solo lui lascia la sua ragazza e mette a rischio il giorno più bello della sua amata. Sbaglia il momento, non si mette in ginocchio, non ha neanche un anello di cipolla da metterle al dito. Però fa l’unica cosa importante: azzecca il momento e le parole. E tanti saluti alla richiesta dei paramedici ballerini.

Insomma, alla fine vince la proposta di matrimonio che Harry fece alla sua Sally. Con buona pace del Principe Azzurro e del suo cavallo bianco.

Annunci

11 pensieri riguardo “Di Principi Azzurri e proposte di matrimonio

  1. Per fortuna che esistono ancora i maschi autoironici 🙂 detto questo, io sono un’eterna romantica ma non avrei gradito una proposta in ginocchio e ancora di meno in pubblico. Meglio le cose semplici, magari pure goffe, ma spontanee.

    Per una volta, voi uomini potete dire di aver ragione 🙂 (ovviamente scherzo)!

    Mi piace

    1. Appunto, non dirlo troppo in giro. Devi sapere che quando scopro di aver ragione ho esultanze tipo gol ai Mondiali 🙂 Tornando un attimo serio penso che una donna non voglia una richiesta da film se sa che l’unico motivo per cui è stata fatta così è che lo sposo sapeva di “doverla” fare in quel modo e non perché “immaginava” o “voleva” che andasse così. Sennò è come dare ragione ad una persona tanto per fare, no? 🙂

      Liked by 1 persona

      1. Insomma, lo dico e poi lo nego, ma ci sono alcune donne che amano anche queste cose.. è tutto soggettivo, in base a ciò che importa per te in un rapporto e nella vita.

        La cosa importante è la consapevolezze 😀

        Mi piace

    1. Io invece mi sono anche trovato a sorpresa a chiedere la mano della figlia a mio suocero. Dico “a sorpresa” nel senso che sapevo che sarebbe stato apprezzato ma quando è successo è stata una cosa un po’ improvvisata. E non ti dico la scena. Penso che potrei scriverci un post… 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...