Tagliatelle con farina di castagne e ragu di salsiccia e finferle


Rieccomi qua dopo un po’ di giorni di assenza. Vista l’abbuffata pasquale potrei dire che ritorno a galla, considerate le dimensioni della panza. Eh sì, anche stavolta mia madre ha dato il via ad un valzer di piatti buoni ed abbondanti ai quali non ho saputo dire di no. Tra cui anche le tagliatelle con farina di castagne, che da molto tempo non preparava.

Sono state il piatto forte del pranzo con cui abbiamo chiuso un weekend lungo di bagordi, iniziato con una certa delicatezza ma che poi ha ben presto rivelato la sua calorica pericolosità 🙂IMG_20150406_121401

Infatti, dopo un inizio a base di polpo con patate e IMG_20150403_184224baccalà dolce forte, c’è stato un crescendo con fricassea di coniglio ed altri piatti di cui risparmio il racconto (aperitivi, antipasti e dolci inclusi di cui IMG_20150403_193147trovate testimonianza su Instagram). Per arrivare, a pasquetta, ai tagliolini all’uovo in brodo. “Così stiamo leggeri“, era IMG_20150405_200252la premessa. Solo che 200 grammi di tagliolini, alla fine, non sono esattamente light 🙂

Ad ogni modo, adesso vi parlo delle tagliatelle con farina di castagne e ragu di salsiccia e finferle, piatto che ha incuriosito parecchie persone ed ecco perché vi riporto qui la ricetta.

Innanzitutto una precisazione: come vedete parlo di finferle e non di finferli. Ognuno userà gli ingredienti che preferisce, ma in questa ricetta si preferiscono le finferle (Cantharellus lutescens), più delicate e simili ai chiodini piuttosto che i finferli (Cantharellus cibarius), molto più corposi.

Ok, non indugiamo oltre e passiamo alla ricetta.

Per preparare le tagliatelle (4 persone):

  • 4 uova
  • 400 grammi di farina (di cui 2/3 di grano duro e 1/3 di castagne)
  • olio (basta mezzo guscio di uovo)

Per preparare il ragu:

  • 200 gr di salsiccia
  • 80 gr di finferle
  • olio evo
  • cipolla
  • vino bianco o rosè
  • passata di pomodoro
  • sale

Unite gli ingredienti per le tagliatelle e lavorateli bene fino ad ottenere un impasto di giusta consistenza, che lascerete riposare prima di preparare le tagliatelle.

La preparazione del sugo è molto veloce, richiede solamente 20-25 minuti.

Fate soffriggere la cipolla tritata molto finemente in poco olio. Non vi ho indicato le quantità perché questa è solo la base per il soffritto, quindi non bisogna abbondare, altrimenti rischiate di digerire il pasto la settimana successiva.

Sminuzzate la salsiccia ed aggiungetela al soffritto, lasciandola rosolare prima di sfumare con il vino. Una volta che l’alcool sarà evaporato, aggiungete i funghi e mescolate in modo che si insaporiscano bene. 

Aggiungete una piccola quantità di passata di pomodoro per dare al sugo un aspetto lievemente rosato ed aggiustate di sale.

Attenzione a non aggiungere pepe, poiché questo è solitamente già presente nella salsiccia.

Di solito quando la pasta è pronta mi piace scolarla e saltarla in padella con il sugo, ma in questo caso io preferisco non farlo, perché con questa operazione si rischia di asciugare un po’ troppo il tutto e visti i sapori in gioco non mi piace aggiungere l’acqua di cottura.

A questo punto non vi resta che impiattare e servire. E se qualcuno vi chiederà del formaggio (parmigiano) non vi scandalizzate: ci sta proprio bene!

IMG_20150406_121658

Fatemi sapere se proverete a fare questa ricetta e riferirò a mia madre i vostri commenti 🙂

Annunci

2 pensieri riguardo “Tagliatelle con farina di castagne e ragu di salsiccia e finferle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...