Anticipazioni esclusive sul nuovo Harry Potter


Se siete fans del mago occhialuto allora ecco a voi alcune anticipazioni esclusive sulle nuove storie di Harry Potter alle quali J. K. Rowling sta lavorando, di cui si prevede l’uscita nel 2016 in America e l’anno prossimo in Italia. Purtroppo, la notizia è arrivata quasi in contemporanea con quella della morte di Alan Rickman, che nella serie interpretava lo stronzissimo ma in realtà innamoratissimo Professor Piton.

Comunque, al di là delle note tristi, prepariamoci alle nuove invenzioni della Rowling che, evidentemente, deve ristrutturare casa ed ha bisogno di liquidità e quindi qualcosa si è dovuta inventare. A farne le spese sarà Harry che, dopo essere stato segnato con la famosa cicatrice da Tom Orvoloson Riddle alias Tom Riddle alias Voldemort, adesso mostrerà i segni di altre percosse.

Harry potter adulto

Ora, io lo so che è da stronzissimi spoilerare le storie, ma come faccio a non raccontarvi alcune anteprime?

Dunque, vi ricordate come avevamo lasciato Harry, Ron, Hermione e Ginny? Li avevamo lasciati… oggettivamente male, nel senso che dopo aver speso miliardi in scenografie ed effetti speciali quando si è trattato di invecchiare di una quindicina di anni i protagonisti principali la produzione ha avuto il braccino corto. Quindi Ron appariva come un accanito pippaiolo col buzzo da bevitore di birra e sua moglie Hermione pare una casalinga che si impegna i gioielli perché il marito possa giocare ai cavalli (infatti nella foto nasconde la mano sinistra per non far vedere a tutti che non ha più la fede). Ginny è il ritratto tipico della badante media mentre Harry non ha i soldi per cambiare gli occhiali ed ormai è cieco come una talpa, altrimenti non sceglierebbe certe camicie.

Ecco, li avevamo lasciati male e li ritroviamo qualche anno dopo. Meglio? Peggio? Giudicate voi.

Harry è invecchiato, ha ormai 36 anni ma soffre già di una grave forma di osteoporosi a furia di stare sempre sulla scopa a volare: quando atterra sembra un astronauta al rientro da due anni di orbita intorno alla Terra. Oltretutto, a stare continuamente sulla scopa ha dei grossi problemi di prostata. Insomma, è ridotto ad un catorcio. E la povera moglie, Ginny, ne paga le conseguenze. Infatti, i problemi di prostata causano a Harry delle concrete defaillance sessuali. Proprio lui, che aveva scherzosamente ribattezzato il suo membro “Nagini“, come il serpente – horcrux di Voldemort, adesso soffre di disfunzioni erettili (l’avete capita? serpente – rettile – erettile… ganza eh?).

Insomma, in casa Potter non si tromba più come una volta, quando bastava che Ginny usasse l’incantesimo di appello “Accio pisello” per far comparire subito Harry ignudo e bello pronto. Adesso neppure con la bacchetta di sambuco l’ex maghetto riuscirebbe ad avere un’erezione decente e la tensione è palpabile (cioè, anche Ginny, tutto sommato, sarebbe palpabile, ma Harry non si fa avanti). Nel corso di una furiosa litigata, Ginny esplode di rabbia mentre sta preparando un tiramisù (sperando che serva) alle cioccorane, si gira verso il marito e lo prende a padellate, causandogli la nuova cicatrice.

Con il tempo, Harry scoprirà che questa gli duole ogni volta che la moglie usa la sua carta di credito, gli fa le corna o lo chiama “Grifonmoscio”.

Harry non sa più che fare e si rivolge ad Hermione, la quale per fortuna non ha ancora portato al banco dei pegni i suoi libri di magia. Dapprima sembra che per eliminare la maledizione della padellata Harry debba essere colpito con una padella per ricevere un colpo uguale e contrario, ma poi Hermione confesserà che era solo una cazzata per togliersi lo sfizio di punire Harry per tutte le occasioni perse per farsi avanti ai tempi della scuola. Insomma, alla fine i due capiscono che l’unica vera via di uscita è preparare un complicatissimo incantesimo. Per il quale servirà Ron, il quale è sempre il solito tontolone ma può sempre essere utile per reggere il paiolo della pozione magica.

Ovviamente, per lavorare al meglio bisognerà tornare ad Hogwarts!

E da lì partiranno mille avventure con nuovi incredibili nemici, tra cui ci sarà anche un po’ di Italia, perché dopo il successo di Lord Voldemort ci sarà un cattivone napoletano, cugino di Tom Riddle: Lord Kitemmuort.

Nella trasposizione televisiva, alla quale si sta già pensando, ci sarebbe potuta essere un po’ più di Italia: infatti, pare che Flavia Vento fosse stata proposta come interprete di Luna Lovegood, ma sembra che sia stata scartata perché Luna è un po’ stordita, ok, ma non così tanto.

Lord Kitemmuort userà per i suoi perfidi scopi i figli dei nostri eroi, che già erano posseduti nel finale della serie televisiva, come si può chiaramente vedere dallo sguardo che hanno nella foto. Scopo del birbone: eliminare Harry Potter per vendicare il parente scomparso.

Tra i cattivi non potrà mancare Draco Malfoy che, divenuto operatore di call center della British Telecom, romperà continuamente i coglioni ai tre amici mentre staranno lavorando all’incantesimo.

Riuscirà Harry Potter ad eliminare la maledizione della cicatrice, curare la sua prostata e salvare il suo matrimonio? Hermione riuscirà ad avere almeno un posto come raddrizzatrice di scope ad Hogwarts per far finalmente disintossicare Ron?

Per sapere come andrà a finire dovrete aspettare!!!

Annunci

4 pensieri riguardo “Anticipazioni esclusive sul nuovo Harry Potter

  1. Ok ok però spero non arrivi nulla di nuovo per un bel po’… abbiamo portato mai figlia agli studios di Londra bin dicembre e ne ho fin sopra i capelli! Lei però non è d’accordo con me…😊😆

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...